Serena e Lorenzo, Rosa e Carlo

Sarà per via della nostra perenne vena romantica, sarà perché si tratta di un fatto raro, sarà perché tutti sognano di avere accanto una persona così. Comunque, importa poco.

Di loro due avevamo già parlato in altre occasioni: Lorenzo Cogo e la sua fidanzata, la sua ombra, il suo scudo, il suo filtro e il suo factotum, ovvero Serena Righele. Per dei motivi che ci sfuggono, i due non vengono sempre visti di buon occhio: aggiungiamo un “ma chi se ne importa”, si vive per vincere e se agli altri piaci poco sarà mica un problema tuo. Di felicità non è ancora morto nessuno, di frustrazione invece sì. Di sicuro Lorenzo paga il fatto di essere stato il più giovane chef italiano ad aver conquistato la stella Michelin: aveva poco più di 24 anni. L’esposizione ai media e all’attenzione del mondo gastronomico gli ha attirato tante cattiverie e invidie: in più, paga anche il fatto di essere stato considerato il nuovo genio della cucina italiana (pure qui, qualcuno ha esagerato con i complimenti, ma mica è colpa sua). Non dimentichiamo la sua stretta amicizia con Carco Cracco, vicentino come lui: lo ha presso sotto la sua ala protettiva e hanno un rapporto davvero speciale, possiamo confermarlo in prima persona. Fai uno più uno e capisci che a qualcuno può andare giù di traverso la sua carriera, le sue amicizie e perfino il nuovo ristorante aperto nel centro di Vicenza: pazienza, non ci pare turbato, forse perché ha accanto lei.

Ci convinciamo sempre di più che la forza di Lorenzo si chiami Serena: sono arrivati a Milano per qualche ora, li abbiamo “studiati” da vicino mentre stavano scattando per la prossima copertina di GOOD LIFE.

Guardateli nella foto: sono solari e sognanti, giovani e belli, felici e ambiziosi. Appena vista la foto lei dice: “Com’è stanco, Lorenzo”. Lo protegge sempre, non so voi però a noi queste situazioni piacciono da morire.

Prima di fare le foto siamo stati tutti insieme da Cracco, altro esempio di coppia di ferro. Rosa, la compagna dello chef, può dare lezioni al mondo intero per come si dovrebbe gestire un “impero” e un personaggio del genere: mai una parola di troppo, mai un “io io io”, mai nulla di appariscente eppure è sempre, sempre, sempre presente ed é sempre sorridente.

Vedere due coppie così, insieme, è un caso più unico che raro: due chef e le loro mogli adoranti, ovviamente ricambiate.

Per la cronaca, era da tempo che non vedevamo Cracco così rilassato. Non si può quantificare in percentuali, ma la presenza di Rosa fa tanto, ma tanto tanto. Per quello che riguarda Lorenzo, la presenza di Serena fa ancor più “tanto tanto”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *