Il top secondo Luca Gardini

Tre vini che non possono mancare in un ristorante stellato
Sono convinto che ogni ristorante dovrebbe avere delle grandi bottiglie! Sicuramente in un ristorante stellato mi aspetto di trovare un grandissimo Champagne, come il Vintage 2008 di Dom Pérignon, un potente rosso toscano di Podere Forte, il Petrucci Anfiteatro 2016 e l’Etna Bianco Pietrarizzo 2017 di Tornatore, un bianco tipico del territorio

Tre vini che non possono mancare in una trattoria

Bere bene non vuol dire per forza spendere molto! Ci sono tantissimi vini di grande qualità ad un prezzo accessibile per tutte le tasche. Immancabile il Verdicchio Classico dei Castelli di Jesi Le Vaglie 2018 di Santa Barbara, il Durello spumantizzato Io Teti di Cantine Tonello e per restare nella mia Romagna, il Sangiovese Rubicone Appassimento 2016 di Romio.


Il vino che ho sempre a casa

In casa mia non manca mai il Franciacorta Extra Brut Dequinque – Cuvée 10 Vendemmie di Uberti, una bellissima espressione di una bollicina dall’impronta italiana e familiare. Perfetto da solo ma anche a cena in bella compagnia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *