Webinar, si o no?

Dicono che sono il futuro, che andranno sempre più di moda, soprattutto nel mondo del vino. I webinar sono delle fiere virtuali, eventi online che si possono seguire in diretta comodamente da un computer collegato ad internet.

In questo periodo ce ne sono ad ogni angolo. Non me ne intendo e non è il mio settore. Però ripeto, dicono che andranno di moda. Mi fido. Mi fido di Isabella Salamida, che assieme alla sua azienda, Miaser. sta per organizzare il On Wine Fair.

“E’ necessario trovare strade alternative per continuare a parlare con i propri clienti e al tempo stesso cercare di farsi conoscere acquisendo contatti con distributori e nuovi potenziali clienti. La nostra fiera virtuale nasce per questo: sperimentare nuove modalità di comunicazione che potranno fare la differenza in un’epoca in cui il contatto, anche quello commerciale, deve essere completamente ripensato.

On-Wine Fair rappresenta un vero e proprio evento e non l’appuntamento di un singolo brand: per questo motivo è in grado di catalizzare l’attenzione di un pubblico più vasto.

Abbiamo pensato che le aziende vitivinicole avessero bisogno di qualcosa di più della semplice vetrina virtuale. La fiera risponde principalmente all’esigenza di acquisire nuovi contatti con potenziali clienti e distributori in Italia e all’estero.

Ogni giornata si articolerà in 8 webinar, durante i quali il produttore potrà presentare la propria cantina, la nuova annata e i prodotti di punta, proprio come farebbe in uno stand fieristico.

I webinar saranno proposti rigorosamente live nella versione italiana e riproposti in “live streaming” ogni mattina (per i mercati asiatici) e ogni pomeriggio (per i mercati americani) per l’edizione in lingua inglese.

Il pubblico invitato a partecipare e a interagire è composto da professionisti del vino, appassionati di tutta Italia e importatori e distributori di ben 147 paesi nel mondo”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *