Nuove regole, bambini a casa?

Con le nuove regole i ristoranti torneranno a essere delle isole felici? I genitori usciranno finalmente a mangiare senza i pargoletti, oppure ci toccherà sentire urla anche con la mascherina? Ci saranno delle limitazioni, del tipo figli solo dai 10 anni in su? Lo spero. Facciamo dai 7, va.

L’illuminazione. Giorni fa mi imbatto in una story su Instagram. I bambini al matrimonio. Gesù. Dice, la numero uno fra i numeri uno, la vera maestra di bon ton (forse l’unica a poterlo dire per davvero) e la wedding planner più raffinata (si, Giorgia Fantin Borghi): “Le mamme pensano sempre che i propri pargoli siano dei piccoli gentleman e che ad un matrimonio saprebbero comportarsi in maniera esemplare”. Certo, come no. Orrore. Ma orrore vero.
Ecco, vale anche per i ristoranti. Le mamme sono sempre strasicure di avere dei pampini educatissimi, che non recano disturbo ai tavoli vicini.
Ovviamente è tutto falso, lo sappiamo. Ora però come andrà? I genitori terranno finalmente i figli a casa, con i nonni, per uscire da soli? Per via delle difficoltà varie, preferiranno lasciarli a casa? Ecco, l’unica cosa che spero con il nuovo avvio é di non vedere più isterie e pampini urlanti. Ok, nelle pizzerie di quartiere ci sta, ci mancherebbe. Ma i risto non sono dei parchi giochi.
Certo, sono pampini, devono giocare, urlare e tutto il resto. Ma al parco, all’asilo, non al ristorante.
Spero che le nuove regole terranno lontano i piccoli e anche le famiglie che pensano di avere il diritto di turbare la quiete degli altri commensali.

Forse non tutti i mali vengono per nuocere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *