Garda Eggs. Nude. A colazione

Stamattina. Sento quel rumore così piacevole della macchina del caffè. La usa solo lei. A me piace quello turco, forte, un po’ rozzo. Lei invece no. Figuriamoci, raffinata e delicata com’è. Raffinata e nuda. E’ identica alla ragazza nella foto. Si, mi sono svegliato così. Lei accanto alla macchina del caffè. Quel suono, tipo monaco buddhista. Ohmmmmm. Sussurrato. Il primo se lo fa più lungo, sempre. Poi se lo gusta lentamente, tenendo la tazza esattamente come nell’immagine qui accanto. Per la verità, solitamente glielo preparo io. Oggi è stato un caso, si è svegliata prima di me. Niente camicia di Angelo Inglese addosso, niente camicia bianca di lino: era così, stamattina. Nuda, felice, un capriolo.Voglia di riaverla subito a letto, mille. Arriva. Due ore dopo, una fame pazzesca. Entrambi. Come entrambi impazziamo per le uova. Dovete vederla quando le spacca sul bordo della padella. Il rumore diventa carezza, qualsiasi cosa lei facesse. Come appoggia i pezzetti di burro. Manco fossero anelli di Tiffany. Omelette, oppure occhio di bue? Dipende dalle uova, forse. Tira fuori le mie preferite. Garda Eggs. Galline che pascolano, sul lago di Garda. Mangiano frutti di stagione. Dormono otto ore di fila, come i bambini. Come me, fra l’altro. Decidiamo per l’occhio di bue. Dicono siano le più care. Insomma, 70 centesimi, però dovete vederle. E gustarle. Se ho ben capito le compra anche Knam, per uso domestico. Per i dolci non saprei. Saranno le più care ma sono anche le più buone. 70 cent per 4 fanno 2,80 euro. Prendendo le uova degli allevamenti intensivi avrei pagato 25 cent uno. In pratica, una differenza di 1,80 per una colazione colossale. Non puoi stare a guardare 1,80, dai, su. Certo, non tutti voi potete avere lei che le prepara. Solo io. Intanto accontentatevi delle uova. A Milano le vendono in tre. Per il resto non saprei. Entrare sul sito, nel caso. Cliccate google e vi esce subito.Ora vi lascio. Vado in giardino. Inizia il rituale del sigaro. Lei, le uova, il Cohiba, l’inizio di settembre. La vie est magnifique.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *