Perché falliscono i ristoranti dei Vip?

Perché falliscono i ristoranti dei personaggi pubblici? Semplice, anche se loro non ci arriveranno mai.Di sicuro ci guadagnano sopra un bel po’ di persone, a cominciare da chi li ha convinti. Quelli sanno sempre come si fa. Creste, commissioni, ruberie varie: lo sapete già.In fin dei conti la loro bravura sta nel convincere uno che guadagna 3 milioni netti l’anno a complicarsi la vita: vi pare poco? Tralasciamo. Mettiamo che si sono decisi. Per fare lavorare magari il fratello, perché la moglie ha sempre sognato di fare la ristoratrice (solitamente sognano di fare l’arredatrice o le pr, ma non cavilliamo). Facciamo che si impongono come regola di non far mangiare nessuno gratis. “Tutti devono pagare, magari con uno sconto”. Eccoci. Iniziano i guai. Su 100 euro di scontrino, quanto rimane ad un ristoratore? Nei tempi d’oro 30 euro, ora forse 15 (è una media, so bene che ora verrete a dire che voi siete più bravi e portate a casa di più, voi siete sempre più bravi). Se tu ci guadagni 15 ma hai fatto uno sconto del 30 per cento, probabilmente quei 15 non ci saranno più. Ben che vada vai in pari. Aggiungi che regali una bottiglia di vino, un qualcosa, metti che poi tu stesso inviti quattro, cinque persone, la moglie invita le amiche (per far loro invidia, mica per il piacere vero e proprio): i 15 euro sono spariti da mo.Qui arriva però il secondo problema. Gli amici, conoscenti e via dicendo si aspettano sempre o di mangiare gratis, o di avere sconti esagerati. Se non accade, vanno altrove, si sentono offesi. Pare stupido, ma é così. Perché venire, se devono pagare? Volendo si trova sempre qualcuno che ti ospita, in più a prezzo pieno il ristorante del personaggio non offre tutta questa eccellenza. Se devi spendere 100, ci sono dei posti migliori. E così, finito il primo giro di visite, clienti curiosi e stalker vari,, in due mesi si esaurisce l’effetto personaggio. Tempo sei mesi, si chiude

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *