Marketing e locali. Lezione numero 0

Attenzione, post sessista, come dicono quei simpaticoni che riescono sempre a farti sbadigliare h24. Insomma, ignoriamoli gioiosamente, perché i fatti sono fatti e le parole inutili le porta via il vento.Dunque, lezione di marketing numero 0, nel senso che è la mamma e anche il papà di tutti i corsi e dei piani di comunicazione e marketing.La chiave è una sola. Le belle donne. Dove ci fa piacere andare a bere un cocktail e degustare due tapas? Se abbiamo davanti a noi dieci locali dove ci sediamo, quale scegliamo?Ovviamente quello dove vediamo delle donne sorridenti, abbronzante, vestite bene, con gli occhi che brillano. Che profumano di felicità. Ti vuoi sedere lì, per far parte di quel mondo, per illuderti che possano guardarti e sorriderti. Accadrà, non accadrà, importa poco. Tu sei già ammaliato, affascinato.Sia chiaro, non parlo per me, ho la fidanzata più bella al mondo, per cui state calmi vuoi quelli del “non te la daranno mai”. Però me ne stavo seduto all’Yspanico e venivo davvero invaso da una voglia pazzesca di passare lì tutta la serata. Non volevo alzarmi, le ore sono volate. Le good vibes sono una droga, si esce per questo, per l’adrenalina che ti da la semplice possibilità di flirtare. Di fronte e accanto ci sono altri locali dove magari propongono dei cocktail migliori (ne dubito, però mettiamo fosse vero). E invece era strapieno qui, nel nuovo locale di Max D’Andrea, uno che di locali se ne intende come pochi, uno che sa mescolare atmosfera, prodotto, sogni e mille altri ingredienti. Donne sedute assieme ad altre donne, amiche di Max o forse no, probabilmente solo clienti affezionate che lo seguono da anni e che apprezzano questo stile di vita. Ammettiamolo, usciamo per sognare, non per un cocktail in particolare, che poi la gran parte volendo possiamo prepararli da soli, a casa.Funziona sempre e da sempre, negli anni ha sempre riempito chi ha avuto la classica idea di invitare delle modelle, non lo scopriamo certo ora. Qui all’Yspanico non c’era però la vetrina delle ragazze annoiate che facevano bella presenza in cambio di un gettone o della cena pagata. No, anche se il sistema funziona a meraviglia. È collaudato da anni.Morale, puntate sull’effetto donna, si vince sempre. L’unica comunicazione vincente è questa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *