Month: October 2020

Dammi un bangla

In gergo diciamo “il bangla”. Non è spregiativo, con buona pace dei pasdaran in esercizio permanente che mi urleranno contro con la solita simpatia, come se a me potesse interessare il loro dolce pensiero. I graziosi e delicati talebani del politically correct, isterici e con gli occhi fuori dalle orbite h24, grideranno come sempre, tanto …

Ti aspetto. Da Bob

Confesso. Mi piace da morire aspettarla. Non importa dove, anche in mezzo alla strada. No, non mi da alcun fastidio, credetemi. È magia pura immaginare il suo sorriso spuntare da un momento all’altro, fantasticare sui suoi vestiti, sempre scintillanti.Una volta, a gennaio, faceva un freddo polare: mi sembrava primavera. Aaaah l’amour. Certo, ideale è aspettare …

Expeeerieeenceeeee. Ovvero dire niente ma dirlo da snob

Vivere una experience. Ooooh yeaaaah. Come vi piace dire expeeerieeeence. Esperienza, oppure fantastica serata vi pareva ormai cheap. Da gente comune. Invece expeeeerieeence vi fa sentire fighi, intenditori, superiori. Per lo meno è quello che pensate voi. Che fate parte di un piccolo mondo esclusivo, l’unico in grado di capire la sofisticatezza della cucina creativa …