Cena. Tavola. Regole

Si avvicina la grande cena. Concentriamoci solo su stasera. Rimuoviamo il passato. Disegniamo il domani. Testa sgombra. Cuore che batte. Mente che galoppa. Life is now, piaccia oppure no.E per la tavola ripassiamo i classici, perché siamo sempre in difetto.Le regole sono semplici ma sconosciute ai più. Dunque. 1. A destra si apparecchiano tutte le posate con la C: cucchiai e coltelli2. La forchetta va a sinistra, a meno che non sia l’unica posata presente, in quel caso va a destra3. Le posate si utilizzano iniziando prima da quelle più esterne4. La posizione “a pausa” prevede la forchetta a sinistra con rebbi all’ingiù e il coltello a destra con lama verso il centro del piatto, senza incrocio. 5. La posizione corretta di fine pasto per le posate è quella a ore 6.306. I bicchieri seguono una linea diagonale, da destra a sinistra, iniziando dalla punta del coltello7. Il pane del commensale è quello che sta a sinistra, con o senza piattino. 8. Il tovagliolo va sulle gambe, piegato a portafoglio e usato solo dal lato interno.Per il resto non chiedete a me, perché pure io mi rivolgo a lei, sua Santità in materia di attovagliato e bon ton, la etiquette expert Giorgia Fantin Borghi (il tavolo nella foto è una sua creazione)Intanto auguri

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *